Come vi avevo già accennato nell’altra guida su come scegliere l’orologio perfetto (http://www.arientiandrea.com/watches/orologi-immancabili-in-una-collezione/), voglio in questo articolo soffermarmi sull’orologio vintage; è sicuramente un aspetto che mi è molto caro, essendo che ho dedicato molto del mio tempo a conoscere questa tipologia di orologio.

L’orologio vintage

orologiovintageIn una collezione, l’orologio vintage non può assolutamente mancare, perché agli occhi di chi vi guarderà farà di voi una persona ricercata e molto di classe.
Molti pensano che l’orologio vintage sia solo classico, oppure molto elegante, ma è assolutamente sbagliato: possiamo trovare anche modelli sportivi vintage, anche di dimensioni molto generose, e adatti anche alla quotidianità dei giorni nostri.

È molto importante quando scegliamo un orologio vintage, trovare la tipologia che ci piace maggiormente: se preferiamo qualcosa di più sportivo, oppure elegante, e anche le forme, perché in base agli anni di produzione cambieranno proprio queste.

Negli anni…

orologiovintage3Negli anni gli orologi hanno cambiato le proporzioni e le dimensioni: negli anni 50 erano più grossi e tondi, negli anni 60 si sono rimpiccioliti e negli anni 70 sono diventati più squadrati e molto meno tondeggianti, spesso con il bracciale integrato alla cassa.

Per l’acquisto…

In base alla tipologia che vi piace di più, potete scegliere il modello, anche per quanto riguarda il vostro budget a disposizione: per un buon vintage possono bastare anche 200/300 euro.
Per l’acquisto è molto importante affidarvi a un negoziante esperto, per evitare di incappare in potenziali fregature; questo a meno che non siate già un pochino esperti e allora potrete anche avventurarvi in mercatini di antiquariato, in siti di vendita online, ecc.

I vari modelli

I modelli più facili da trovare sono i solo tempo, con casse in oro o acciaio, indicati maggiormente per un abbigliamento elegante e in occasioni più formali.

Potete poi trovare modelli anche con funzione cronografica, oppure con alcune complicazioni, come calendari e fasi lunari; ovviamente il prezzo per questi è maggiore.

orologiovintage5I modelli solo tempo o cronografici, sono stati prodotti sia da marchi blasonati, come Omega, Longines, Eberhard, sia da marchi meno famosi; molti di questi ultimi sono scomparsi purtroppo negli anni, ma avevano ottime meccaniche e con nulla da invidiare a quelli più famosi. Il bello del vintage è proprio questo: avere un orologio non per forza molto costoso ma con una grande qualità.

orologiovintage6Discorso diverso invece per quanto riguarda l’orologio vintage sportivo. E’ leggermente più difficile trovarne per alcuni motivi: molti negli anni sono andati distrutti proprio a causa del loro uso sportivo; inoltre andavano più di moda i classici da usare anche quotidianamente e, di conseguenza, ne sono stati prodotti in quantità minori, risultando così più rari.

Se amate però l’orologio vintage sportivo, non dovete demordere perché con un poco di accortezza e tempo, potrete trovare dei modelli davvero bellissimi che non smetterete più di indossare.
Spesso nei cassetti di casa, possiamo trovare orologi vintage, magari del nonno o dello zio: oltre che avere un bellissimo ricordo, non avrete bisogno di spendere soldi. Portateli a fare una revisione da un bravo orologiaio, cambiate il cinturino conservando la fibbia originale e vedrete che mi darà molta soddisfazione.

Il cinturino

orologiovintage4Il cinturino è una scelta molto importante, perché in quegli anni erano spesso di pelle o abbinato a un cinturino oro generico; per un uso quotidiano potrete sceglierne uno in pelle anche colorato, per modernizzarlo un po’ senza ovviamente snaturarlo.

Indossatelo con cura, ma senza avere patemi che possa rompersi o altro e vedrete che sarete molto soddisfatti da questo tipo di orologio.