La giacca in pelle, in Italia chiamata chiodo, il cui vero nome è Perfecto, fu introdotto nel 1928 dalla Schott NYC.

giaccadipelle2L’idea della nascita del “chiodo” è curiosa e poco conosciuta: nel 1928, la Beck Industries, l’azienda che distribuiva Harley-Davidson, contattò la Schott Brothers, un’azienda che produceva capi spalla, per realizzare una giacca in pelle, robusta e pratica adatta a proteggere i motociclisti dal maltempo e da cadute impreviste.

Il nome Perfecto viene dato in onore del marchio di sigari preferito da Irving Schott, che era il titolare dell’azienda.
giaccadipelle3Le prime giacche erano fatte con pelle di cavallo maggiormente resistente e dal 1960 circa iniziarono a farle in pelle di bue come ai nostri giorni. Era ricca di tasche, cerniere, perfetta per un motociclista che aveva bisogno di praticità e spazio per riporre i suoi oggetti.

Per i primi anni fu l’abbigliamento tipico dei bikers, essendo nata proprio per questo, ma successivamente è stata resa celebre al grande pubblico e sdoganata da Marlon Brando nel 1953 con il film “Il Selvaggio”  (fino a quegli anni era severamente vietato indossarla nelle scuole americane perchè associata, nell’immaginario, a individui loschi e simbolo di ribellione).

Il chiodo deve essere rigorosamente nero, anche se negli anni ne sono state fatte varianti marroni e di altri colori.
Negli anni il chiodo è diventato un must have, assolutamente perfetto in moltissime occasioni, abbinato a jeans o anche a un pantalone più classico: è stato spesso reinterpretato e modernizzato fino a renderlo uno dei capi più celebrativi.